Almeno non devi pensare

Oggi sono andata dalla signora Cavagna (impiegata a 10 ore settimanali) e questo è il racconto con cui mi ha salutata: 
"Guarda, ieri in ufficio ho avuto una di quelle giornate… vai bene tu, sai? Non ti rendi conto della fortuna che hai. Il tuo è un lavoro faticoso, ma è facile e almeno non devi pensare a niente”.
Dunque…

1) se sono così fortunata perché preferisci pagarmi pur di non farlo tu, il mio lavoro? Ah, è solo perché non hai tempo (altrimenti moriresti dalla voglia di farlo), certo, certo…Allora se vuoi mi trombo anche tuo marito (sosia di Raul Bova), così ti risparmio anche quel tempo lì, sai? No?

2)Se pensi che fare la colf sia facile, poiché non bisogna pensare a niente (le colf sono notoriamente decerebrate) allora ti sottopongo alcune domandine a tema: secondo te, chi pensa invece? Quello della Microsoft che ha deciso che per spegnere windows devi premere start, forse pensava? E quello che ha deciso come mettere gli stop all’ incrocio tra via Garibaldi e via Diaz a Melzo, forse pensava? E l’architetto che ti ha fatto la casa a piramide rovesciata, forse pensava? E quello che ha inventato i pantaloni pinocchietto, forse pensava? E quello che ha dato 80 euro a tutti TRANNE a quelli che guadagnano MENO di 8.000 euro all' anno, forse pensava? Ma ndo’ cavolfiore stanno quelli che pensano, qualcuno me ne porta uno, tanto per stare da soli io, lui e una mazza da baseball?


12 commenti:

  1. Uahhahahahahahah!!!
    Bentornate!
    Che ci vuoi fare?! E' il senso di colpa a parlare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma un senso di colpa grande come la piramide di Cheope! Ciao carissima:-)

      Elimina
  2. Chi non riconosce nelle vite degli altri le stesse difficoltà che incontra nella propria (o anche di più), chi non considera che gli altri hanno valore e pensa che solo lui c'ha problemi... una ripassatina con la mazza da baseball se la meriterebbe proprio.
    Baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io ne ho già lucidate tre o quattro! Un super smack:-)

      Elimina
  3. A volte la gente ti lascia senza parole per come non capisce veramente niente della vita reale! Al posto tuo sarei rimasta a bocca aperta per almeno 20 minuti.... pazzesco! E quello dei pantaloni a pinocchietto doveva essere veramente un folle.... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mister pinocchietto va messo in galera direttamente e senza passare dal via. Grazie del supporto, baciottone super:-)

      Elimina
  4. Standing ovation!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you, darling! KISSSSSSSSSSSSS

      Elimina
  5. La gente parla solo perchè ha la bocca per farlo, ed è proprio quella gente che non pensa mai. =)
    Dani
    P.S. Avete trovato il grafico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dani, come hai ragione. Abbiamo ricevuto una risposta per il grafico, una gentildonna ovviamente (avessimo trovato un uomo che lavora gratis, avremmo dato l'annuncio in mondovisione direttamente dal balcone di San Pietro). Abbraccione speciale:-)

      Elimina
  6. Io dico sempre che chi si lamenta di 10 ore la settimana sarebbe da mandare a lavorare in miniera!!!! In questo modo apprezzerebbe di più quello che faceva prima!!! Il lavoro (degli altri) sembra sempre un passeggiata... non esiste un impiego in cui uno non possa pensare... perchè nessun lavoro si fa da solo: anche una macchina automatizzata ha bisogno di essere programmata, avviata o fermata... e chi lo fa? Uno che non pensa???? E poi, io non so il mestiere della Signora, ma se ti capitasse di rompere un oggetto della Sua casa mentre spolveri... di chi è la responsabilità? Automaticamente TUA, altrimenti potresti risponderLe: "Scusi Signora, ma non stavo pensando..."
    Buona giornata Elisabetta (grazie per la gentildonna!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Scusi Signora, ma non stavo pensando", mi piace da matti!!!!! Un giorno che mi gira male glielo dico, giuro ahahahahahahah. Buona giornata anche a te, gentildonna Elisabetta:-). P.S. messaggio alle ns amiche/amici :Elisabetta Brustio è la nostra (di ns proprietà!) grafica, per la nuova copertina. Una tipa in gamba.

      Elimina